Località Cantagallina
4 - Villastrada Umbra 06061
+39 (347) 1283691
info@poggiocantagallina.com

Assisi

Situata in uno dei più pittoreschi angoli dell'Umbria, in posizione panoramica su uno sperone del monte Subasio, è un paese silenzioso e tranquillo. Per i suoi monumenti, la suggestiva atmosfera che la pervade, le mistiche memorie di San Francesco, la grazia del paesaggio, costituisce una delle mete imperdibili della regione.

La Basilica di San Francesco è uno dei santuari più venerati della Cristianità. La Basilica è costituita da due edifici sovrastanti, quello superiore gotico, quello inferiore romanico, costruiti a partire dal 1128. Nella cripta c'è il semplice sarcofago che racchiude il corpo di San Francesco. Per onorare il Santo furono chiamati i massimi artisti della fine del XIII e del XIV secolo, come Cimabue, Giotto, i fratelli Lorenzetti, Simone Martini.
Image
Image
Image
Il periodo di maggiore splendore fu quello comunale. Furono elevate mura di difesa, edificati superbi palazzi ed assunse un rilevante ruolo commerciale ed agricolo. Fu amministrata saggiamente dai consoli eletti dal popolo, anche se spesso la pace fu turbata da lotte tra frazioni rivali e dovette sostenere lunghe guerre con i comuni vicini, specialmente con Perugia, per mantenere la propria sovranità. Proprio in quei tempi, nel 1182, vi nacque San Francesco da una ricca famiglia di mercanti. Nobili natali invece ebbe Santa Chiara, che vide la luce nel 1194. Il XIV secolo vide affluire ad Assisi i maggiori artisti, per celebrare la gloria del Poverello, il cui ordine aveva ben presto varcato i confini dell'Italia.
Image
Image
Image
La Rocca Maggiore sorge probabilmente sullo stesso luogo di una fortificazione umbra. Nel periodo feudale ospitò i signori della città. Venne distrutta quando Assisi divenne libero comune. Fu ricostruita a partire dal XIV secolo, quando il cardibale Albornoz, per ordine del papa, ripristinò il sistema difensivo dello stato pontificio.

La Basilica di Santa Chiara fu consacrata nel 1265. La facciata, in pietra di Assisi, a fasce orizzontali, è molto semplice, come l'interno, che manifesta l'impronta dell'austerità francescana. Interessanti gli affreschi. Nella cripta si può venerare il corpo della Santa, mentre nella Cappella delle Reliquie c'è il Crocefisso che parlò a San Francesco.